Via Cavour 36 - 03100 - Frosinone - Italia

Frosinone | Un mese senza telefono e internet, compagnia telefonica condannata a risarcire i danni

La comunicazione riveste un aspetto fondamentale nella vita quotidiana di ognuno. E’ per questo che il Giudice di Pace a Frosinone ha accolto la richiesta di risarcimento dei danni avanzata da un cittadino del capoluogo (difeso dall’avvocato Dario Simonelli) nei confronti di una compagnia telefonica. Una sentenza destinata a fare scuola e che sta destando già molta curiosità. Visto che avere una connessione a internet oggi è fondamentale per chiunque.


Nel caso specifico, l’utente aveva cambiato compagnia telefonica. Nonostante la stipula del contratto di servizio, però, ha trascorso un mese senza che il nuovo operatore allacciasse la linea per telefono e internet. In questo periodo l’utente, ha dovuto far fronte a spese ulteriori, utilizzando – per telefonare e connettersi – altre schede o il tablet. Prima di decidere di passare ad altro operatore per allacciare la linea telefonica.

Dopo il tentativo di fronte al Corecom, l’utente ha avuto la meglio sulla compagnia telefonica di fronte al Giudice di pace di Frosinone, Giulia Franco. Che ha riconosciuto sia i danni patrimoniali che quelli non patrimoniali subiti dal cittadino, che ha affrontato un pesante disagio nel mese senza connessione. La compagnia telefonica ha addotto la presenza di alcuni problemi tecnici per l’allaccio. Anche se, dopo il mese trascorso invano, l’utente ha allacciato senza problemi di sorta telefono e internet con un altro operatore. Il giudice alla fine ha accolto la tesi dell’avvocato Dario Simonelli, condannando la compagnia telefonica al risarcimento di 1500 euro nei confronti del cittadino frusinate per quel mese di “isolamento”. Il giudice ha considerato infatti i danni subiti di non poco conto, vista “l’importanza della comunicazione dell’epoca attuale ed in ogni aspetto della vita quotidiana”.

A.Red.

Fonte: TG24info

Post Correlati